Passa ai contenuti principali

Criosauna: i risultati del sondaggio di settembre!

Rompiamo il ghiaccio!


Questo è il titolo del sondaggio relativo alla criosauna che abbiamo promosso tramite la nostra pagina Facebook durante il mese di settembre. Abbiamo raccolto più di venti interviste, esclusivamente tra coloro che non hanno mai fatto una seduta di criosauna nella propria vita. Una serie di domande, a cui si poteva rispondere in forma assolutamente anonima, utili a farci capire il perché gli intervistati non abbiano ancora...rotto il ghiaccio!

Analizziamo insieme le risposte che ci hanno fornito i volontari, partendo dalla prima domanda, ovvero da quanto tempo si è a conoscenza dell'esistenza della criosauna.

A questa domanda, oltre il 63% degli intervistati ha risposto di essere a conoscenza dell'esistenza della criosauna solamente da un anno e tra questi il 9% ha dichiarato di aver conosciuto la criosauna nelle ultime settimane, mentre il 36% circa delle persone che hanno ripsosto al sondaggio conoscono la criosauna già da qualche anno e nessuno degli intervistati conosceva la crio almeno dal 2012, ovvero da quando abbiamo aperto il centro Krioplanet. Questi dati sono curiosi, in quanto in realtà la Criosauna è nata in Giappone nel 1979, ovvero circa quaranta anni fa, mentre basta ad esempio pensare che il brevetto della Tecar è del 1997, ma a sua volta in Italia (ed in Spagna) è infinitamente più conosciuta della crioterapia e, nonostante gli articoli scientifici pubblicati sull'utilizzo della Tecar si possono contare sulle dita di una mano, viene comunemente consigliata e prescritta da medici e specialisti. Uno dei nostri obiettivi, da sempre, è contribuire alla conoscenza della crioterapia in tutte le sue forme, ovvero sistemica e localizzata, tramite articoli divulgativi, articoli scientifici, poster, video e post sui nostri canali social. La strada, come testimoniato dalle risposte alla domanda numero uno, è ancora lunghissima, ma ogni giorno cerchiamo di aggiungere un mattoncino! 


La seconda domanda era collegata alla prima, ovvero chiedevamo se l'intervistato avesse mai visto di persona la criosauna

A questa domanda oltre il 77% degli intervistati ha risposto di non averla mai vista, mentre il 9% delle persone che hanno risposto al sondaggio hanno dichiarato di aver visto la criosauna non in funzione, ovvero senza che il cliente di turno stesse effettuando in quell'istante la seduta di crioterapia. Solamente il 13% circa degli intervistati ha dichiarato di aver visto la criosauna in funzione e, contestualmente, solo il 9% degli intervistati ha avuto l'occasione di vedere dal vivo una seduta di criosauna e chiedere informazioni in merito. Le risposte a questa domanda ci fanno capire come la maggior parte dei volontari che hanno partecipato all'intervista siano dei followers e non dei clienti abituali in quanto, una volta entrati nel centro, è praticamente impossibile non vedere la criosauna! A proposito, invitiamo tutti coloro che non avessero ancora visitato il centro Krioplanet a venire a trovarci e a vedere di persona la criosauna e tutte le altre nostre attrezzature! 

Nella terza domanda del sondaggio relativo alla criosauna chiedevamo se l'intervistato conoscesse di persona qualcuno che a sua volta aveva già provato la criosauna



In questo caso abbiamo una situazione di perfetta parità! Infatti il 50% ha risposto che non conosce  di persona nessuno che ha fatto la crio, o quantomeno, aggiungiamo noi,  non è a conoscenza del fatto che un amico o un parente l'abbia effettivamente provata. L'altro 50% a sua volta conosce direttamente qualcuno che ha già effettuato almeno una seduta di criosauna: di questi il 9% (dato riferito all'intera popolazione) non ne ha mai avuto l'occasione di parlarne dell'esperienza in crio, mentre il rimanente 41% ha ricevuto un feedback positivo da coloro che hanno già provato la criosauna. Riassumendo, il trend di queste risposte ci indica che tra i nostri followers la criosauna è una metodica ancora innovativa e per diversi tratti quasi sconosciuta. Ci fa piacere che tutti coloro che hanno parlato con gli intervistati a riguardo della crio, abbiano dato un feedback positivo, dato dimostrato dallo 0% riferito all'opzione indicante un feedback negativo.

Nella quarta domanda abbiamo chiesto il motivo per il quale gli intervistati non avessero ancora provato la criosauna, offrendo oltre a delle risposte multiple anche la possibilità di dare un motivazione non compresa tra le opzioni indicate, ovvero rispondendo "altro".


Curiosamente le risposte di coloro che, ricordiamo, non hanno ancora provato la criosauna, indicano che la maggior parte degli intervistati, ovvero il 64% di coloro che hanno risposto al sondaggio,  è intenzionata a provare la criosauna, ma non hanno ancora avuto l'occasione giusta per provarla. Solo una persona (il 4% circa) ha indicato che non si fida ad esporsi alle basse temperature della criosauna, così come solamente una persona ha indicato di non potersela permettere in termini economici. Il 18% ha indicato di non averla ancora fatta in quanto si ritiene freddoloso, e di conseguenza non incline ad "immergersi" nelle basse temperature della criosauna. Infine, coloro che hanno indicato "altro" come opzione, ovvero il 9% degli intervistati, ha indicato che non ne conosce ancora appieno i benefici. Risposte interessanti e variegate, che ci danno tanti spunti per aiutarci a far conoscere ed apprezzare ancor di più il trattamento in criosauna. Innanzitutto, riferendoci al 18% che ha risposto di non aver ancora fatto la criosauna in quanto si ritiene freddoloso, specifichiamo che il freddo della crio è secco e privo di umidità, per cui assolutamente sopportabile. Inoltre la criosauna induce una sorta di adattamento, ovvero con il passare delle sedute il freddo (ricordiamo privo di umidità e assolutamente non paragonabile a quello a cui siamo abituati) risulta sempre più tollerato. Il 64% degli intervistati a sua volta ha detto che sta aspettando l'occasione giusta per provare la criosauna: da Krioplanet  è sempre l'occasione giusta per provare la criosauna! La prima seduta infatti costa solamente 20 euro! Provarla perciò costa davvero poco (ricordiamo che il 4% ha ammesso di non potersela permettere) e consente, già della prima seduta, di capirne i benefici (il 9%, ovvero coloro che hanno risposto "altro" ha difatti ammesso di non aver ancora del tutto chiari quali siano i benefici della criosauna).  

Nella sesta domanda abbiamo chiesto a tutti coloro che non hanno mai effettuato una seduta di criosauna se c'è qualcosa che li fa preoccupare pensando al fatto di dover effettuare la criosauna stessa. 


Con piacere notiamo che la maggior parte (oltre il 40% degli intervistati) indica che non è preoccupato da nulla in particolare pensando al fatto di dover affrontare la sua prima seduta di criosauna. Il 9% delle persone che hanno partecipato al sondaggio sulla criosauna è preoccupato a sua vota del fatto che si possano verificare problematiche a livello cardiovascolare. La criosauna non porta variazioni significative dei valori di pressione arteriosa e di frequenza cardiaca: ciò è confermato da numerosi studi scientifici per cui questo tipo di preoccupazione, soprattutto nelle persone sane. risulta infondata. Un altro 9% degli intervistati si ritiene preoccupato del fatto di aver paura di peggiorare la propria situazione in caso di rigidità e di infiammazioni. La criosauna, come confermato tra l'altro anche da due articoli scientifici scritti da Massimo De Nardi sul miglioramento della flessibilità e sulla gestione del mal di schiena, ha un effetto antidolorifico, antinfiammatorio e miorilassante. Di conseguenza la paura di peggiorare la propria situazione o di irrigidirsi ulteriormente è data, come già citato poco sopra, dal fatto che uno tende a paragonare il freddo umido al quale già è abituato al freddo secco e privo di umidità della criosauna. Come già visto sono due situazioni completamente differenti, per cui, anche in questo caso la preoccupazione risulta infondata.   Il 36% ha risposto che ha paura di non riuscire a sopportare il freddo della criosauna per tutta la seduta. Qui si torna al discorso di prima, ovvero del freddo secco completamente diverso da quello umido, con l'aggiunta del fatto che il personale è sempre presente durante la seduta stessa e che la porta della criosauna ha un'apertura magnetica per cui, di fatto, tecnicamente il problema di non riuscire a sopportare il freddo per tutta la seduta di criosauna non sussiste in quanto la si può, eventualmente, sospendere in qualsiasi istante. Solamente una persona ha indicato di aver paura di una novità così estrema: come già detto prima la criosauna ha già compiuto i 40 anni di età, di conseguenza risulta difficile considerarla ancora una novità estrema. Curiosamente nessuno ha indicato di aver paura che si possano verificare problematiche a livello cutaneo. Questo ci fa capire quanto la criosauna sia fondamentalmente ancora sconosciuta tra coloro che non l'hanno ancora provata. Difatti all'ingresso degli spogliatoi della criosauna abbiamo scritto le norme comportamentali per l'accesso in criosauna, ovvero, tra le altre cose, il fatto di assicurarsi di aver tolto  gli oggetti metallici e di essersi asciugati dall'eventuale sudore presente sulla cute in quanto potrebbe altrimenti verificarsi un'ustione da freddo. Noi dello staff del centro Krioplanet siamo sempre attenti a questi piccoli ma importanti accorgimenti, il che ci consente di farvi godere la seduta di criosauna in assoluta serenità e sicurezza.

Nella sesta domanda vi abbiamo chiesto come reputate lo staff del centro Krioplanet in merito alla conoscenza ed alla gestione della criosauna. 



Il 77% degli intervistati ha dichiarato, molto coerentemente, di non conoscerci di persona: se la maggior parte non ha mai visto la criosauna...difficilmente ci conosce! A sua volta il 23% delle persone cha hanno risposto al questionario ci ritiene esperti, competenti e preparati. Sicuramente l'esperienza del centro Krioplanet non ha paragoni in Italia in quanto siamo stati per l'appunto i primi, nell'ormai lontano 2012, ad aver inserito la criosauna in un centro benessere. La competenza e la preparazione è data dal fatto che tutti i membri dello staff sono laureati ed il titolare, Massimo De Nardi, ha addirittura un dottorato di ricerca con una tesi discussa per l'appunto sui vari benefici della criosauna. Massimo è anche membro del Working Group dell'Istituto Internazionale di Rifrigerazione sulla crioterapia sistemica, oltre che ricercatore scientifico e reviewer per diverse riviste scientifiche internazionali. 

Nella settima domanda abbiamo chiesto se e come gli intervistati si fossero mai informati sui benefici della criosauna


Il 9% degli intervistati non si sono mai informati, così come altrettanti (e ce ne complimentiamo) si sono informati leggendo degli articoli scientifici. Il 50% degli intervistati si sono informati leggendo qualcosa su internet o tramite articoli su settimanali, mentre poco più del 30% ha dichiarato di aver preso informazioni direttamente presso di noi o tramite il sito internet o venendo di persona a visitare il nostro centro a Treviglio. Il centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7:00 alle 19:30, mentre al sabato è aperto dalle 8:30 alle 17:00, per cui la possibilità di venire a prendere informazioni di persona è davvero alla portata di tutti. Inoltre, se vi servisse del materiale per prendere informazioni, potete scaricare la nostra brochure ed iniziare a farvi un'infarinatura sulla crioterapia e su tutti i nostri servizi! 

Nell'ottava domanda abbiamo chiesto come vengono reputati i prezzi del centro Krioplanet relativi alle sedute di criosauna, ovvero 20€ per la prima seduta di criosauna, 30€ per le sedute successive e 290€ per un pacchetto da 10 sedute di criosauna. 


Il 9,5% degli intervistati indica che i prezzi del centro Krioplanet sono onesti e il 62% indica che il prezzo indicato è congruo relativamente al servizio offerto. A sua volta il 28,5% degli intervistati indica che il prezzo della singola seduta di criosauna e del pacchetto da 10 sedute di criosauna (a 290€) è caro. Analizzando questi risultati abbiamo capito di avervi abituato molto bene, anche a livello di prezzi. Facendo un'analisi dei prezzi praticati dai pochi centri che hanno inserito la criosauna tra i loro servizi (nella maggior parte dei casi senza poter vantare le qualifiche, le competenze e l'esperienza del nostro staff), abbiamo visto come i prezzi praticati nel nostro centro sono nettamente i più bassi! In questo sito si nota infatti come una singola seduta viene venduta a 70€, più del doppio di quanto costa da noi!!! In quest'altro sito si evince come la singola seduta di criosauna viene venduta anche a 80€: calcolando che la prima seduta da noi costa 20€ e le altre sedute di criosauna, se acquistate singolarmente, costano 30€, si fa presto a calcolare come con 80€ da noi si fanno tre sedute di criosauna al prezzo di una!!! Essendo la criosauna tuttavia, come dimostrato dalle risposte degli intervistati, ancora sconosciuta, è altresì facile che una persona non riesca a quantificare il prezzo di mercato di quel prodotto. Noi del centro Krioplanet di Treviglio abbiamo da sempre voluto tenere i prezzi dei nostri servizi accessibili a chiunque, in modo da potere trarre al meglio tutti i benefici della criosauna, senza per forza incorrere a delle spese folli!

In sostanza, se non avete ancora provato la criosauna, non esitate a contattarci! 

Faremo il possibile per far sì che possiate godervi al meglio la vostra prima seduta, perché Krioplanet è la casa della Criosauna!





Commenti

Post popolari in questo blog

Camminare sottovuoto

Risultati tangibili!

Ecco, se c'è una cosa su cui possiamo mettere la mano sul fuoco (senza scottarsi...) è che la camminata sottovuoto porta in breve tempo risultati tangibili!

In questo articolo proviamo a portarvi i nostri 7 anni di esperienza con questi macchinari, per un totale di circa 35.000 sedute effettuate presso il nostro centro!!!
Più che di innovazione infatti si può parlare di una splendida e consolidata realtà, che proponiamo presso il nostro centro già dal 2012, primi a Treviglio e più in generale nella bassa bergamasca.
Procediamo con ordine: innanzitutto cosa si intende per camminata sottovuoto? La camminata sottovuoto è una caratteristica delle attrezzature come VacuFit, VacuLife, BodyShape, BodySlimmer e BodyShape 10in1, ovvero attrezzature che presentano un tapis roulant posto all'interno di una scocca in vetroresina, dal design avveniristico. Per consentire al macchinario di creare il sottovuoto facciamo indossare un gonnellino in neoprene, in modo da pote…

Criosauna: 10 cose che dovete sapere!

Più passa il tempo più le persone scoprono la criosauna!

Quando sei anni fa abbiamo aperto a Treviglio il primo centro in Italia con la Criosauna praticamente nessuno sapeva di cosa stessimo parlando! Tutti i correttori, compreso quello di Google, correggevano a loro modo ogni qualvolta si digitava la parola "criosauna". A distanza di oltre sei anni qualcosa è cambiato, ma ci sono ancora dei punti in cui il "sentito dire" o il "letto su internet" creano un pò di confusione.


Chi vi scrive ha alle spalle qualcosa come oltre 10.000 sedute di Criosauna fatte, 4 articoli scientifici scritti sull'argomento, un dottorato di ricerca sul tema della criosauna e diverse partecipazioni a convegni e seminari dove ho avuto la possibilità di esporre i dati raccolti sulla crioterapia sistemica e sulle sue applicazioni.

Proviamo a snocciolare un pò la questione criosauna e proviamo a fare un pò di chiarezza rispondendo ad alcune domande che quotidianamente ci vengono …

Criosauna: 10 cose che dovete sapere, parte 2

Nell'ultimo post abbiamo parlato di Criosauna e abbiamo dato risposta alle domande che solitamente ci vengono poste quando i clienti vengono da noi a Treviglio a fare la Criosauna.

In questo articolo cerchiamo di rispondere ad altre domande tipo relative alla Criosauna!


1. La Criosauna può essere fatta da chiunque?
In linea di massima assolutamente ! Nella nostra esperienza pluriennale abbiamo fatto sedute di Criosauna a bambini di 6-7 anni e ad ultra ottantenni! I valori di pressione, frequenza e di atti respiratori non variano, la testa rimane completamente al di fuori della Criosauna, c'è costante contatto visivo e vocale con l'operatore e la cabina si può aprire in qualsiasi istante! La sconsigliamo a chi soffre di orticaria da freddo, durante stati febbrili, a donne incinta e a chi ha problemi cardio-respiratori gravi. La Criosauna è un toccasana e le basse temperature non devono affatto spaventare! Sempre in riferimento agli anziani, nel 2015 ho pubblicato un artico…